Il Lazio ha una immensa ricchezza sia culturale che paesaggistica, non parlo di Roma, per lei si dovrebbe aprire un capitolo tutto suo. Parlo dei piccoli borghi, dei parchi, dei laghi e del suo mare. In un viaggio alla scoperta del Lazio, una tappa fondamentale è Sperlonga, antico borgo di pescatori, oggi rinomata meta turistica.
La posizione dell’antica Sperlonga, affascina sin dai primi istanti, prima ancora di arrivare a camminare e perdersi tra i suoi vicoli bianchi, irregolari, dove si affacciano piccoli negozi dal sapore antico.

1.Borgo di Sperlonga
Perdersi nei vicoli del centro storico di Sperlonga, esplorate i vari angoli, scoprite il passato degli antichi attacchi dei pirati a questo borgo, segni che sono visibili attraverso i graffiti sulle mura interne del Borgo.
Percorrete i vicoli, fino a scoprire alla fine dei vicoli il sublime sguardo sul mare, respiratene il profumo.

Antico Borgo Sperlonga

Particolare Borgo Sperlonga

Graffiti di Sperlonga

2.Torre Truglia
Dal borgo parte una stradina che scende fino ad arrivare all’antica torre di difesa, usata per avvistare eventuali attacchi provenienti dal mare, oggi simbolo di Sperlonga, si erge orgogliosa su una roccia di mare.

Torre Truglia

3.Un mare da Bandiera Blu
Il mare di Sperlonga è, oggi, molto rinomato e amato dai turisti e quando arriverete in spiaggia capirete ne capirete il perché.
La sabbia è dorata e il mare di un azzurro limpido non a caso è un mare Bandiera Blu. Assolutamente da fare, ammirare i meravigliosi colori del tramonto. I riflessi del sole che tingono di rosso il mare e che lentamente si inabissa nelle acque e in fondo questo borgo aggrappato alla roccia.

Tramonto Sperlonga

4.Grotta di Tiberio
Un connubio tra storia e natura, questa grotta naturale era parte della residenza estiva dell’Imperatore Tiberio, usata come sala da pranzo estiva.
Immaginate di mangiare in una grotta con davanti a voi il mare e giochi d’acqua delle piscine che sono presenti all’ingresso della grotta, il tutto adornato da sculture che rievocavano le gesta di Ulisse.

Piscine Grotta di Tiberio

5.Museo Archeologico
Nel museo, potete continuare a rivivere gli splendori della Villa di Tiberio, in essa sono conservate tutte le opere marmoree che erano presenti nella Grotta. Opere che raffigurano le gesta omeriche di Ulisse, quali l’accecamento di Polifemo, il ratto del Palladio e Ulisse che solleva il cadavere di Achille.

More Tips

Trekking ed escursionismo
Sperlonga non è solo mare e storia è anche natura, a poca distanza sono presenti sentieri naturalistici che permettono di potersi immergere nei profumi della macchia mediterranea e camminare lungo l’originale Appia Antica, un esempio è il Parco di Monte Orlando.

Infine, un ultimo consiglio è di andare a visitare il Lago di Fondi, un vero e proprio monumento naturale, oltre ad essere un importante punto di sosta di uccelli migratori e di specie legate alle “zone umide” quali, falchi di palude aironi, garzette, anatre, tarabusi, cavalieri d’Italia, pivieri, beccaccini e numerosissime folaghe.

Ma quello che colpisce è la bellezza di passeggiare lungo le sponde del lago, ammirare le piccole barche dei pescatori, così pacifiche, i vecchi pontili di legno, i canneti.

Lago di Fondi

Canali Lago di Fondi

One thought on “5 consigli per visitare Sperlonga”

Ora è il tuo turno. Sono curiosa di sapere cosa ne pensi!