Sintra, è stata una vera scoperta per me, avevo sentito parlare dei suoi castelli e dei suoi palazzi, ma mai mi sarei aspettata nulla del genere. Sono tutti semplicemente meravigliosi, ognuno a suo modo, tanto da renderli unici, in poche parole…è come vivere una favola per un giorno.

Al termine della giornata, ero distrutta e comunque volevo continuare, vederne altri ancora, perchè ogni volta è una nuova esperienza e ognuno racconta una storia diversa.

Sintra, tappa nel mio viaggio in Portogallo, un paese dai suggestivi paesaggi incontaminati e selvaggi lungo la costa e da bellissime città che ci sussurrano la sua storia. Decidere quali tappe inserire non è stata semplice. Il Portogallo è un paese affascinante. Non vedo l’ora di ritornare per continuare a vederlo.

Decidere quali tappe inserire in questo viaggio non è stata semplice e Sintra ha meritato la mia scelta.

“Lo ! Cintra’s glorious Eden intervenes
In variegated maze of mount and glen.
Ah me ! what hand can pencil guide, or pen,

To follow half on which the eye dilates
Through views more dazzling unto mortal”

Lord Byron

Cosa visitare a Sintra?

La lista delle attrazioni di Sintra è bella lunga, le principali che consiglio e che possono essere tutte visitate in un giorno sono:

  • Palazzo Nazionale di Sintra
  • Palazzo Monserrat
  • Castello dei Mori
  • Palazzo da Pena

Naturalmente, si può decidere di aggiungere o cambiare qualche tappa, in base al tempo che si ha e agli interessi.

Principali tappe Sintra

Arrivati a Sintra, nella stazione ferroviaria, si trova la biglietteria dove acquistare o un biglietto semplice, o un pacchetto di entrate, scegliendo quanti e quali luoghi visitare. In media ogni attrazione costa intorno ai 8-12 euro.

Può sembrare costoso comprare un pacchetto di 4 attrazioni…ma non ve ne pentirete!

Palazzo Nazionale

Inizio il mio tour qui, al Palazzo Nazionale, a 20 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria, nel cuore di Sintra, simbolo della città e memoria della storia portoghese. Sono già emozionatissima, ancora prima di iniziare.

Il palazzo è un insieme di tanti stili architettonici, ha caratteristiche mudejar, medievali, gotici, rinascimentali e romantici. Ognuno ha contribuito ad una parte del suo ampliamento, senza creare disconnessioni tra loro, il tutto ben connesso ed equilibrato.

Sintra Palazzo nazionale tramonto

La facciata è semplice, senza troppi abbellimenti e “ghirigori”, nonostante ciò si fa notare per la presenza di due altissimi camini…“a cosa serviranno?!”, mi chiedo.

All’interno le stanze sono infinite, sono rimasta molto colpita dagli azulejos (piastrelle colorate), in ogni zona di tipo e disegni diversi, a contraddistinguere gli ambienti, penso a quanto lavoro ci sia stato dietro per poterli disegnare e colorare, uno ad uno.

Ogni angolo del palazzo racconta il passare delle epoche e degli stili che ha visto, dall’influenza araba per arrivare fino al periodo romantico, ogni epoca e ripercorribile qui.

Infine, arrivo alle cucine e scopro finalmente l’ingegnosità dei due camini…l’intera cucina è una vera e propria canna fumaria. Servivano come aspirazione naturale dei fumi prodotti in cucina…ma la cosa straordinaria è che pur essendo aperti in cima, non piove all’interno della cucina, perchè sono presenti dei canali di raccolta dell’acqua piovana…meraviglioso.

Particolare Palazzo Nazionale di Sintra

Informazioni del Palazzo Nazionale di Sintra:

Orario del Palazzo: 09h30 – 19h00

Prezzo del biglietto: 10 euro

Tempo di visita: 1h e mezza circa

Palazzo Monserrat

Il Palazzo Monserrat costruito alla fine dell’800, residenza estiva della famiglia Cook, è circondata da un favoloso giardino, dove perdersi tra le specie esotiche provenienti da tutto il mondo. Solo visitare i giardini è come fare un viaggio in giro per il mondo, dalle Americhe alle Indie.

Cappella Monserrate Sintra

Passeggio a lungo nel giardino, alla scoperta dei diversi continenti “vegetativi”, è una passeggiata molto romantica, fermarsi alla piccola cappella o ai diversi stagni, ammirare i grandi alberi o i fiori di colore brillante.

Poi in uno scorcio tra le piante, davanti agli occhi, appare il romanticismo di questo palazzo, fonte di ispirazione per molti scrittori romantici dell’epoca.

Curato nei dettagli, dalle facciate alle volte interne, tutto finemente impreziosito e minuziosamente pensato.

A lungo ad ammirare i dettagli, gli intarsi, i colori, dai corridoi stile arabo, al patio, alla sala della musica e quello che racconta la storia di chi ha vissuto qui. Un progetto di grande maestrìa e curatezza.

Esterno Sintra Monserrat

Stanza Musica Monserrat Sintra

Il Palazzo dista dal centro di Sintra circa 3,5 km, quindi non è per nulla conveniente raggiungerlo a piedi, impieghereste all’incirca un’ora…e la giornata riserva ancora mille avventure…quindi non sprechiamo tempo.

Consiglio fortemente di prendete l’autobus che ferma nelle immediate vicinanze del Palazzo Nazionale di Sintra.

Alternativa, un po’ più costosa è prendere il tuk-tuk, sono dei pittoreschi taxi a tre ruote, il prezzo varia a seconda della destinazione, all’incirca per questo tragitto è di 5 euro a persona.

Io feci l’errore di avviarmi a piedi, dicendomi, che saranno mai 3 km, ma a metà percorso, già ero pentita e…ho fermato un tuk-tuk che mi ha portato fin lassù…a quel punto, aspettavo l’autobus e risparmiavo un pelino (parola di braccino corto!).

Palazzo Monserrat - Palazzo Nazionale di Sintra

Informazioni del Palazzo Monserrate:

Orario del Parco: 09h30 – 20h00

Orario del Palazzo: 09h30 – 19h00

Prezzo del biglietto: 8 euro

Tempo di visita: 2h circa

Castello dei Mori

Il castello, del x sec., si trova arroccato in cima del monte di Sintra, le mura girano tutt’attorno al monte stesso, per poter difendere il paese dagli attacchi degli arabi, frequenti all’epoca per poi essere distrutto ai tempi delle crociate.

Nel tempo fu restaurato per poter darci la possibilità, oggi, di poterlo visitare.

Il castello è semplice nel suo stile…in fondo stiamo parlando di una fortezza, non di una lussuosa abitazione.

Mura Castello dei Mori Sintra

Camminando lungo il perimetro delle mura, lo sguardo può spaziare ovunque e in lontanza. Intorno a me, vedo sconfinati boschi, intervallati dai vivaci colori dei palazzi.

Hisilicon K3

Stare lassù, la brezza piacevole in una giornata di sole, il silenzio tutto intorno, e la ricca vegetazione, sono uno spettacolo che ripagano le fatiche per arrivare fin quassù.

Anche in questo caso raggiungere il castello non è semplice.

Partendo dal palazzo nazionale sono circa 11 minuti a piedi, però non sempre in piano…ricordo che costeggia la cima del monte.

Partendo dal Palazzo di Monserrate ci vuole un’ora…

Anche in questo caso, la scelta più pratica è andare con l’autobus urbano.

Palazzo Monserrat - Castello dei Mori

Orario e prezzi del Castello dei Mori:

Orario: 09h30 – 20h00

Prezzo del biglietto: 8 euro

Tempo visita: 1h circa

Palazzo da Pena

Questa tappa l’ho lasciata per ultima, sapendo che è il fiore all’occhiello di Sintra.

Massima espressione del romanticismo, tutto in questo palazzo parla d’amore. Come nelle più belle favole, si trova arroccato su un monte, circondato da un vastissimo parco rigoglioso dove passeggiare e scoprire altre bellezze.

Già all’ingresso del palazzo, gli occhi non sanno dove guardare, ovunque c’è qualcosa di strabiliante da vedere, le facciate, gli archi, le cupole, i colori delle vetrate decorate e delle mura arricchite con gli azulejos. Il tutto di ispirazione orientale, che rende la favola ancora più velata di mistero e fascino.

Ingresso Palazzo Pena

Ad un certo punto, mi sentivo persa, non sapevo più dove andare, cosa fare…volevo essere contemporaneamente in ogni angolo del palazzo, proprio come una bambina a Disneyland.

Pena a Sintra

Dettaglio vetri colorati Pena Sintra
Sono rimasta, qui, fino alla sua chiusura e dopo tanto girare all’interno, rimanere ancora sulla terrazza, ammirando l’orizzonte infinito grazie alla posizione del palazzo. In lontananza vedo Cascais e l’oceano. I colori sono di un rosso caldo, i colori del tramonto che segna, purtroppo, la fine di questa incredibile giornata.

Mi faccio coraggio, devo andar via e questa volta mi muovo a piedi, tanto ora è tutta discesa, destinazione centro di Sintra, non preoccupatevi…il ritorno non è noioso lungo la strada si incontrano altre piccole chicche da vedere.

Le favole esistono e… sono a Sintra.

Informazioni del Palazzo da Pena:

Orario del Parco: 09h30 – 20h00

Orario del Palazzo: 09h45 – 19h00

Costo del biglietto: 14 euro

Tempo di visita: infinito per me! ma si può quantificare in 45 minuti il parco per vedere l’essenziale e 2 h il palazzo

Consigli di viaggio

Biglietti entrata attrazioni

Nell’articolo ho riportato i prezzi dei biglietti per l’entrata ad una singola attrazione.

In caso, di visite a più attrazioni e in base al numero di attrazioni, sarà applicato uno sconto.

Treno

Alcuni consigli per raggiungere Sintra con partenza da Lisbona. Naturalmente, il mezzo più pratico ed economico è il treno, lo si può prendere alla Stazione Rossio, si arriva con la Metro linea verde.

  • orario del treno: ogni 20 minuti
  • durata: circa 50 minuti
  • costo del biglietto: a/r costa poco meno di 5 euro.

Se avete già il biglietto per i mezzi pubblici di Lisbona, la tessera verde che potete ricaricare, verificate se in basso, in un angolo sia riportato il piccolo logo CP, il simbolo delle ferrovie portoghesi.

Avete il logo? ottimo, potete comprare il biglietto per Sintra direttamente alle biglietterie automatiche, inserendo la tessera.

Non avete il logo? Allora, dovrete recarvi alle biglietterie normali (quelle con le file lunghe) e comprare lì il biglietto.

Un consiglio, per quelli che hanno deciso di usare comunque l’auto, non spostatevi nel centro o comunque per raggiungere le varie tappe, le strade sono in certi tratti, strette e trovare un parcheggio non è per niente semplice.

Guide Turistiche a Sintra

Subito fuori dalla stazione vi proporranno diverse possibilità di tour guidati, però interessante, questa proposta:

  • un servizio di “trasporto”, anche se il termine non è proprio corretto. In poche parole:
    • vi accompagneranno per tutto l’itinerario,
    • vi aspetteranno durante la visita,
    • costo circa 35 euro per tutta la giornata.

Bus Turistico a Sintra

A Sintra troverete una linea turistica Linea 434, partenza centro città e arriva a Pena Palace.

Ciò permette, dopo aver visitato il Palazzo Nazionale di Sintra, di visitare:

  • Castello dei Mori
  • Parco Pena
  • Palazzo Pena

L’autobus circola solo in una direzione, per via delle condizioni stradali, per cui l’ordine in cui visitare le attrazioni è quello qui riportato.

Costo del biglietto: 5 euro per un solo giro come sopra descritto.

Frequenza autobus: in alta stagione ogni 20 minuti circa, in bassa stagione ogni 40 minuti circa.

Dove comprare: il biglietto si compra direttamente a bordo.

Link utili:

 

Arrow
Arrow
Slider

4 thoughts on “Sintra, vivere una romantica favola”

Ora è il tuo turno. Sono curiosa di sapere cosa ne pensi!