Lazio – tra mare e natura

L’Italia, ed in particolare il Lazio, è un luogo meraviglioso, sia dal punto artistico che da quello naturale. Abbiamo la fortuna di avere ancora tante aree non antropizzate ma lasciate sotto la custodia di madre Natura, che oggi sono divenute parchi o giardini o aree protette.

Oggi andiamo a scoprire il suggestivo Giardino di Ninfa, situato nel territorio del comune di Cisterna di Latina, al confine con Norma e Sermoneta.

« Ecco Ninfa, ecco le favolose rovine di una città che con le sue mura, torri, chiese, conventi e abitati giace mezzo sommersa nella palude, sepolta sotto l’edera foltissima. In verità questa località è più graziosa della stessa Pompei, le cui case s’innalzano rigide come mummie tratte fuori dalle ceneri vulcaniche. »
(Ferdinand Gregorovius, Passeggiate romane)

Natura – Giardino di Ninfa

In un tempo, ormai lontano, il giardino era stato dimenticato, ma grazie alla volontà e la dedizione della Fondazione Caetani, nel tempo è riuscita a far letteralmente  “ri-fiorire” il parco. Oggi, i giardini di Ninfa sono tra i giardini più belli d’Italia, lo dice anche il National Geographic e l’Huffington Post in una recente classifica.

Inoltre, il giardino è stato dichiarato Monumento Naturale dalla Regione Lazio nel 2000 per proteggere l’habitat e le specie presenti.

Deve il suo nome ad un piccolo tempio, lì presente, dedicato alle ninfe Naiadi, divinità delle acque sorgive.

Passeggiare nel giardino è un’esperienza idilliaca, i colori della vegetazione sono di un verde sgargiante, screziato dai toni caldi del giallo e del rosso. Il profumo dei fiori e del legno inebria i sensi, ed un senso di pace interiore si impadronisce di te, fin dentro al tuo intimo.

Giardino di Ninfa 1(fonte: http://www.fondazionecaetani.org/giardini.php)

Vedere le rose aggrappate alle rovine delle antiche costruzioni e udire il suono del ruscello che scorre pacificamente, è un vero quadro romantico.

Il giardino, oltre alle specie caratteristiche della vegetazione laziale e italiana, può vantare anche la presenza di molte specie di piante tropicali che trovano qui trovano rifugio, grazie al particolare clima.

Giardino di Ninfa 2

(fonte: http://www.fondazionecaetani.org/giardini.php)

(fonte: Wikipedia)

Questo giardino merita veramente di essere visitato, è un’esperienza che vi raccomando vivamente, perché quando l’ho visitato ne sono rimasta affascinata.

Castello Caetani

Oltre, al giardino si può visitare proprio lì vicino l’imponente Castello Caetani, un castello baronale che si trova nel borgo medievale di Sermoneta.

L’itinerario permette di ammirare:

  • il grande cortile, circondato dalle imponenti mura di cinta, dalla torre Maschio e dai palazzi signorili
  • i luoghi di difesa quali il camminamento di ronda
  • le torri Maschio e Maschietto
  • il ponte levatoio
  • le stanze interne dove risiedeva il signore del Castello
  • e molto altro.

Durante l’itinerario sarà presente un accompagnatore che vi racconterà sia la storia del castello sia vi spiegherà i vari ambienti che si visitano.

Al termine della visita, potete proseguire con la scoperta del Lazio, visitando un bellissimo borgo d’Italia, Sperlonga e tuffarvi nelle acque trasparenti del suo mare.

Dove

Il Giardino di Ninfa si trova nella località di Doganella di Ninfa, Via Provinciale Ninfina 68, 04012 Cisterna di Latina

Costo Biglietto

Il biglietto comprende la spiegazione del Giardino.

Individuale

Interno: € 12,00

< 11 anni: entrata gratuita (se accompagnato da adulti)

Hortus conclusus (facoltativo): € 2,00

Come arrivare

Con treni regionali o intercity raggiungendo la stazione di Latina:
da Roma – Latina (stazione) 35 minuti
da Napoli – Latina (stazione) 90 minuti con intercity
Dal piazzale della stazione è possibile raggiungere l’ingresso del Giardino in taxi (tel. 0773. 63 22 92 attivo anche la domenica).

Con l’auto, clicca qui.

Informazioni utili

Per visitarlo è importante prenotare anticipatamente, perchè essendo un giardino privato, non è sempre aperto al pubblico.

Tutte le visite sono seguite da un accompagnatore e sono garantite anche in caso di pioggia (sarebbe però un peccato però visitare il giardino sotto l’acqua).

E’ possibile prenotare anche on-line.

http://www.giardinodininfa.eu/

2 thoughts on “Lazio – Natura e Mare”

    1. Anche io, quando abitavo lì vicino, non so perchè l’ho sempre tralasciato, “tanto è qua vicino, ci posso andare quando voglio” mi dicevo. Era il periodo in cui pensavo al viaggio come ad una meta lontana, quando invece ci sono bellezze anche vicine. Ora che sono lontana, desidero visitare i luoghi che mi erano vicini.

Ora è il tuo turno. Sono curiosa di sapere cosa ne pensi!