Sono arrivata a Barcellona, finalmente si è realizzato il sogno di visitare questa città. E ora da dove inizio la mia visita?

Sicuramente, una delle prime tappe da fare per iniziare a conoscere la città è il Barrio Gotico, il quartiere antico di Barcellona, il suo cuore. Da dove inizia la sua espansione, circondata in passato da mura che la racchiudevano.

Il Barrio Gotico è un dedalo di strade dove è doveroso girare perdendosi per poi scoprire che in qualsiasi punto c’è qualcosa da scoprire, piccolo o grande che sia è sempre una meravigliosa scoperta. I palazzi dalle belle facciate o palazzi trasandati, le vetrine dei negozietti, i grandi monumenti, gli angoli suggestivi tra le ombre e le luci, angoli che sembrano misteriori, l’ora delle tapas in uno dei tanti locali presenti, gli acrobati di strada e molto altro, lo si vede qui, in questo quartiere.

Ma se non abbiamo a disposizione da dedicare più giorni per vivere a fondo il quartiere, perchè in un week-end vogliamo esplorare tutta la città o quasi, cosa non dobbiamo perderci girando per il Barrio Gotico?

Un percorso che impegnerà una giornata, compreso la visita all’interno dei monumenti o edifici o solo mezza giornata, rinunciando alle visite.

La Rambla

Passeggiare lungo la Rambla è già di per sé un viaggio sia perchè qui si concentra la maggior parte della vita, ma anche e soprattutto per la sua storia, la Rambla che in realtà racchiude più Ramble è una passeggiata che in genere durerebbe due ore se fatta con le dovute soste solo per vedere gli edifici storici che sono lungo il lungo viale. Vuoi sapere cosa è presente lungo la Rambla? In questo articolo Guida Rapida: la Rambla di Barcellona parlo di cosa incontriamo lungo questo viale di cui poco conosciamo.

Barcellona Rambla - Casa Bruno Quadrós dragone

Barcellona Rambla - Casa Figueras

Un consiglio, per dare un ordine e ottimizzare la visita lungo la Rambla, partite da una delle estremità, o da Plaza Catalunya (Metro: Urquinaona) o dal Mirador Colom e Rambla del Mar (Metro: Drassanes).

Il Mercado La Boqueria

Forse uno dei più famosi mercati di Barcellona sia per la sua storia che per il numero di visitatori. All’interno vi stupirete del chiacchiericcio continuo che è presente e dei suoi colori, è un mondo dedicato alla gastronomia e ai prodotti di questo Paese. La Boqueria si trova lungo la Rambla a poca distanza dal Teatro El Liceu. Vuoi sapere qualcosa in più sul mercato, qui trovi ciò che stai cercando “I colori de La Boqueria“. Tempo stimato da dedicare a La Boqueria con la sosta gastronomia: circa un’ora.

La Boqueria Barcellona ingresso

Gran Teatre del Liceu

Visitare il più antico teatro d’opera del mondo e il più prestigioso di Barcellona. Oggetto di diverse disavventure nel corso degli anni, oggi ritrova il suo antico splendore. Da vedere la sala principale, la Llotja (il palco), il salone degli specchi.

Sono previste visite express della durata di 30 minuti in diverse lingue che si svolgono nel corso della giornata, il programma delle visite può subire delle variazioni, per sapere quando sono presenti le visite, consultare il sito web del Teatro El Liceu. Costo del biglietto 6 euro.
Barcellona - El Liceu

Barcellona - El Liceu particolarePlaça Reial

Luogo dove sedersi ad uno dei tavolini dei tanti locali presenti e guardare i lampioni di Gaudì, una delle sue primissime opere per la città di Barcellona. Tempo stimato 30 minuti circa, ma questo dipende quanto ci vogliamo trattenere qui.

BARCELLONA - Plaza Reial Lampione Gaudi

Le stradine del Barrio Gotico

Lasciata la Rambla, così ampia e luminosa, si entra nelle stradine strette, con gli edifici addossati, tra l’odore di muffa e…altro. Nei punti più vicino a La Rambla ritroviamo bellissimi palazzi, decorati con fantasiosi ornamenti. Mentre spingendoci verso l’interno i palazzi sono chiusi alla luce, sono grigi, ma non per questo meno affascinanti dei palazzi ricchi di decorazioni. Circa un’ora camminando e guardando.

Barcellona Barrio Gotico angolo

Barcellona Barrio Gotico vicolo

Forse è proprio questo, che rende questi vicoli così interessanti ai nostri occhi, qui ritroviamo il cuore pulsante di Barcellona, con i suoi antichi e nuovi locali, molto spesso piccoli e stretti. Qui è il regno delle tapas, se si vuole bere qualcosa accompagnato da qualcosa para picar (da stuzzicare) siamo nel luogo giusto. Camminando per il Barrio Gotico è d’obbligo tenere il naso all’insù per scorgere piccoli ritagli che devono essere immortalati.

Immancabile la sosta a Els 4Gats in calle Montsiò, una taverna del XIX sec. che ancora oggi è lì, famosa per molti e nel cuore anche dello scrittore Zafon che la nomina nel suo libro “L’ombra del vento” (che tra l’altro vi suggerisco di leggere se ancora non lo avete fatto). Pochi minuti.

BARCELLONA - ELS 4GATSEls 4Gats una taverna caratteristica, dagli aspetti artistici e architettonici, nato come luogo dove poter mangiare con poco, anche se oggi quest’ultimo punto è un po’ cambiato, ma la sua bellezza rimane.

BARCELLONA - ELS 4GATS PARTICOLARI

La Cattedrale di Barcellona e il ponte Gotico

Barcellona - Cattedrale particolare gotico

A poca distanza da Els 4Gats, in Pla de la Seu, la stupenda cattedrale è lì davanti a noi, la cattedrale espressione del gotico catalano, con le sue tre altissime navate e le innumerevoli decorazioni e statue è un mondo di luci e ombre.

Barcellona - Cattedrale ombre e luci

Da vedere l’organo sospeso nella galleria principale, la visita al chiostro e infine usciti dalla Cattedrale passare sotto il ponte Gotico sospeso.

Per poter entrare c’è in genere un po’ di fila, ma nessun problema, tempo di attesa in genere 5-10 minuti. Visita interno 25 minuti.

Barcellona - Cattedrale organo

Barcellona - ponte gotico

Palau de la musica Catalana

Come non andare a vedere questo meraviglioso edificio, dedicato alla musica e alla cultura catalana. Un tempio dedicato alla natura, alla musica e all’arte. Sia l’interno che gli esterni sono semplicemente da amare a prima vista. Tutto curato nei minimi dettagli dall’architetto Lluís Domènech i Montaner e dai tanti artisti che hanno permesso la realizzazione di tutte le bellezze presenti. Vuoi sapere di più? Corri a leggere l’articolo dedicato “Palau de la Musica Catalana“.

Durata della visita, compreso l’interno un’ora. Costo del biglietto 14 euro.

Palau de la Musica scenario

Palau Musica Catalana lucernario

Plaça de Sant Jaume

Alla fine di Carrer del Bisbe ritroviamo una delle più antiche piazze e cuore amministrativo di Barcellona, qui ritroviamo l’Ayuntamiento e il palau de la Generalidat de Cataluña. Circa 15 minuti.

BARCELLONA - plaza sante jaume

Altro da vedere, se avete ancora un po’ di tempo…

  • Chiesa di Santa Maria del Pi (Plaça del Pi)
  • Casa dell’Arcadia Barcellona

[schema type=”person” name=”Melina Marrocco” ]

3 thoughts on “Barrio Gotico di Barcellona”

  1. Mi piacerebbe tornare a Barcellona! Sono stata soltanto poche ore con un’escursione della crociera ed è stato tutto estremamente rapido e superficiale (come aspettarsi diversamente). Mia sorella è una gran fan di Zafon, per questo le parole Barrio Gotico me lo fanno subito venire in mente. Che dire, è un bellissimo itinerario che mi piacerebbe replicare 🙂

    1. Sì, anche io sono una fan di Zafon, infatti sono stata nei luoghi del libro ‘ombra del vento’… Intorno al mercato Santa Caterina, El Raval, Mont Juic e naturalmente Barrio Gótico… Ma ancora non ho avuto modo di mettere insieme tutto per un post 🙂
      Per visitare Barcellona…inutile, ci vuole tempo, poche ore decisamente troppo poco.
      Grazie per il commento. Saluti, Melina

Ora è il tuo turno. Sono curiosa di sapere cosa ne pensi!