Entrare nel mondo del blog, farsi strada nelle dinamiche dei social, comprendere e cercare di applicare le leggi SEO non è per niente semplice…soprattutto se si è agli inizi e cerchi di crearti un piccolo spazio anche tu e di essere notato tra la moltitudine.

Su tutto questo posso solo dire “work in progress”. Sto lavorando su tutti questi aspetti e, giorno dopo giorno, apprendo qualcosa di nuovo…se lo sto facendo nel modo giusto? Questo è un altro discorso! E ora ancora non posso dire nulla a riguardo.

Proprio per questo, da qualche anno in internet, è nato il Liebster Blog Award, che ha lo scopo di dare un po’ più di visibilità ai blogger “pesci piccoli” (per intenderci quelli che hanno meno di 200 iscritti). Non è necessario iscriversi o pagare o qualsiasi cosa vi passi nella mente e nemmeno riceverete una ricompensa.

Il Liebster Blog Award è una piccola vetrina per fare rete tra blogger e forse ci scappa anche qualche lettore di altri blogger, uno spazio per qualche manciata di soddisfazione e un q.b di gloria.

Il post, vi avverto, nelle ultime 24 ore si è allungato di molto, dovendo rispondere a ben 30 domande – voglio la laurea ad honorem per questo  😆 – quindi vi aiuto inserendo un indice!!

Liebster Award: semplici regole da seguire in caso di nomination

1. ringraziare il blogger che ti ha assegnato il premio
2. rispondere alle 10 domande poste dal blogger che ti ha nominato
3. premiare a tua volta 10 blog con meno di 200 follower
4. formulare le 10 domande per i blogger nominati
5. informare i blogger del premio assegnato
6. inserire nel post il gagliardetto con il premio Liebster Award

Una manciata di soddisfazione

Proprio qualche giorno fa, ero inciampata in un sito che parlava del Liebster Blog Award, che il mio amato pc mi rimandava in spagnolo (anche se impostato in italiano, un mistero che ancora non sono riuscita a svelare)…e subito ho pensato che non avrei fatto parte di questa comunità di blogger che si conoscono e si stimano reciprocamente!

Ma dopo pochi giorni mi trovo a ringraziare ben 3 blogger a mia volta stimo e apprezzo moltissimo.

Li elenco in ordine “cronologico” dalla prima alla ultima nomination in soli due giorni.

Per questo ringrazio vivamente e sinceramente:

per aver pensato a me tra i blog da nominare, io piccolo pesce che navigo in questo vasto oceano sono stata nei suoi pensieri! Che grande soddisfazione!

Liebster - ringraziamenti

Un q.b. di gloria

Per la parte di gloria…le risposte alle 10 domande che hanno ideato gli autori dei tre blog…sempre in ordine cronologico.

Le 10 domande di OrsaNelCarro

1 Se dovessi regalare un voucher a tua suocera, opteresti per un volo Oceanic 815 oppure una notte all’Overlook Hotel?

Tecnicamente…la suocera non c’è l’ho…ma nonostante ciò, la ipotetica/futura suocera promette sempre di venire a trovarci ma alla fine non lo fa mai…io le dirò di usare il volo Oceanic 815 per raggiungerci….e vissero felici e contenti!

2. In partenza per un viaggio intorno al mondo, chi vorresti trovare sotto casa ad aspettarti: Donald Trump sul suo jet privato o Briatore con il suo mega yacht? Ok, questa è bastarda!

Ho la valigia pronta per il giro del mondo, manca solo una cosa…una SIM telefonica per poter rimanere “connessa” mentre sarò via…ma chi trovo ad aspettarmi sotto casa?

Briatore (ergo Panariello) con Vanessa Incontrada, arrivati con uno yacht, ad offrirmi l’ultima novità telefonica della…che fa proprio al caso mio!

Evvai! Ora ho proprio tutto…e visto che ci sono mi faccio includere nella mega tariffa, anche il giro del mondo sulla loro barchetta!

Liebster-Yacht
Photo Credit: © Melina Marrocco

3. Se potessi viaggiare nel tempo, in quale epoca ed in quale paese andresti?

Potrei scrivere molte cose su questo punto! La mia immaginazione già sta fremendo…e molte sarebbero le epoche e i paesi in cui vorrei andare.

Ma in realtà, vorrei semplicemente, tornare indietro a qualche anno fa, in Italia per non commettere alcuni errori e modificare la mia linea spazio-temporale!

4. Qual è la password del tuo conto PayPal? Ok questa domanda è opzionale, la riformulo: ti è mai capitato di dover annullare un viaggio già pagato in anticipo (volo+hotel)? Se si, la tua reazione in due parole.

La delusione sarebbe tanta, in generale, per quello già speso e per il non poter partire più!

In realtà, non mi è mai capitato…in genere prenoto hotel con la cancellazione gratuita (non si sa mai) e i voli li assicuro in caso di…

Mi è capitato, però, una cosa che non ho detto a nessuno…proprio quest’anno…era notte fonda…ormai stanca dopo ore di ricerche, pianificazione, e il mio voler incastrare tutto alla perfezione.

Dopo tutte queste ore, il mio pc aveva infinite pagine aperte, tra siti per prenotare hotel, voli, informazioni sulle destinazioni che non riuscirebbe a districarsi nemmeno Mr. Google in persona!

Nel momento di prenotare l’ennesimo volo, la pagina del sito mi ha risputato fuori la precedente prenotazione. Io non me ne accorsi e RIPRENOTAI lo stesso volo. Era un volo low-cost, fortunatamente, e persi, così, solo 54 euro per due biglietti, che in ogni caso sono andati persi.

5. Ti perdi nella savana, il compagno di viaggio che più vorresti al tuo fianco in quel momento: Lara Croft, Indiana Jones o Piero Angela?

Senza ombra di dubbio, il compagno che vorrei in quel momento per poterne uscire viva sarebbe Indiana Jones!

Piero Angela inizierebbe a spiegarmi l’origine della savana fino alla loro evoluzione ai giorni nostri. Non parliamo di Lara Croft, mi dovrei aspettarmi di vedere apparire all’improvviso il cattivo di turno che ci vuole fare fuori e poi mi sentirei a disagio ad avere una stra-figa, vicino…demoralizzante!

6. In cambio di fama e successo mondiale come blogger, te la sentiresti di sfregiare la Gioconda? Dai, la verità!

Ma che siamo diventati matti!!!! Se mi ritrovo, oggi, ancora squattrinata e senza certezze è perché non sono un’arrivista! Forse sbaglio, ma anche dopo tante disavventure, sono ancora legata a sani principi morali! Che bigotta che sono!

7. A tutt’oggi nessuno è mai riuscito a spiegare a cosa servano le tre conchiglie che Silvester Stallone trova in bagno nel film “Demolition Man”. Stupisci il web e svelaci il mistero.

Premetto, la mia è solo una teoria. Ogni cosa che dirò non è stato ancora stato testato scientificamente!

Avviso a tutti i deboli di cuore e di stomaco, non continuate a leggere! A vostro rischio e pericolo!

In caso decidiate di proseguire, mi ritengo non responsabile di eventuali malesseri.

In Giappone, ormai in tempi lontani, quando ancora la carta igienica non era stata inventata, si usavano le conchigliette a modo “cucchiaio” per potersi liberare da eventuali ospiti indesiderati che si dovrebbero portare in giro per tutto il resto della giornata.

Il film, quindi, riprende semplicemente questa tradizione buttandola in un futuro immaginario e farci poi rompere il cervello cercando la soluzione.

Nota: in Giappone le cose sono molto cambiate….ora i loro bagni sono un ritrovato di tecnologia futuristica che noi nemmeno ci sognamo!

8. Un blogger che stimi (risposta obbligatoria: OrsaNelCarro), uno che invidi, uno che odi

Un blogger che  stimo: la risposta è ovvia e scontata OrsaNelCarro

Un blogger che invidio: quello che è riuscito a sfondare, avendo alle spalle un tizio che gli/le risolvesse tutti i grattacapi SEO, costruzione del sito, delle pagine, indicizzazione, grafica, etc.

Un blogger che odio: quello che, raggiunta un po’ di fama, snobba quelli più piccoli…scendi dal piedistallo…e pensa che anche tu hai iniziato tra errori e indifferenza.

9. Viaggeresti su una nave da crociera con partenza Southampton, direzione NY?

Ehm…il nome della nave? Per caso iniza con la T e finisce con la C?

In ogni caso, penso che due siano le vacanze noiose da fare? Le crociere e stare tutto il tempo in un villaggio turistico (non me ne vogliano), ma mi danno l’idea di una vacanza “statica”!

Preferisco qualcosa di un po’ più “vivace” tipo le cose che ho riportato nella mia lista dei grandi sogni da realizzare (siete curiosi di sapere quali sono? Andate qui #100cosedafareprimadimorire).

10. A quale di queste domande mi hai bestemmiata?

La risposta a questa domanda già te l’avevo anticipata tra i pensieri alla fine del tuo post, ma qui lo dichiaro pubblicamente…a tutte e 10, perché oggi è domenica, c’è il sole, fa caldo e sono tutti al mare, mentre scrivo questo post!

NOTA: naturalmente scherzo! E’ stato un grande onore poterlo dare alla luce!

Le 10 domande di Journey Draft

1. Chi sei nella vita di tutti i giorni?

Negli ultimissimi mesi, ci sono stati un po’ di cambiamenti nella mia vita … mi correggo, in realtà, è da sempre che ci sono cambiamenti…stabilità mai! Per questo che ancora non ho un posto nel mondo!

Sono una che odia i traslochi, ma ne ha fatti 17 a partire dal 1999!

Per 4 anni il mio armadio è stata la valigia, poi ho realizzato un sogno: il guardaroba e per il momento le mie cose non si stanno spostando da lì!

Il mio è (o era, ancora non so) un lavoro un po’ maschile, lavorando in ambienti dove di donne non se ne vedevano, forse prima o poi lo rivelerò. Ma mi piace pensare che forse non lo farò più, nel bene o nel male!

Quando non viaggio sono una pigrona che ama svegliarsi presto la mattina, in viaggio ho l’adrenalina a 1000 che potrei scalare l’Everest!

2. Qual è stata la soddisfazione più grande da quando hai aperto il tuo Travel Blog?

Ne ho diverse piccoline…per ora, considerato che sono solo 2 mesi che dietrolangolo è nato, ma credo che la più grande…aver fatto pace con wordpress!

3. Sappiamo bene che il Travel Blog non è solo girare e divertirsi, a volte costringe a rinunce, quali sono state le tue o a cosa saresti disposta a rinunciare per il tuo blog?

A parte a qualche giornata di mare, visto che lo vedo dalla finestra che mi chiama a se, non ho fatto, ancora, rinunce…beh, se escludiamo il fatto che non sto cercando nuovi progetti per il mio vecchio lavoro!

4. C’è un rito pre-partenza che sei solito fare?

fare la valigia due volte…uno metto tutto dentro che non si sa mai e poi la svuoto e metto l’essenziale o quasi!

Ormai tutti abbiamo lo smartphone, ma io voglio tutte le prenotazioni stampate messe in bustine trasparenti, come il programma suddiviso per giorni, anch’esso in bustine trasparenti!

5. ll viaggio che ti ha lasciato il segno, quello per eccellenza, quel luogo a cui pensi nei momenti NO!

In assoluto il PORTOGALLO, è stata fino ad oggi la vacanza più bella della mia vita, in primis per i luoghi fantastici visitati Oporto, Cascais, Sintra, Coimbra e un po’ Lisbona (se siete curiosi li potete leggere nei vari post scritti), ma anche perché mi sentivo felice io!

6. Un Paese tra quelli visitati che ritieni sia sottovalutato e meriterebbe di essere maggiormanete citato

Alla risposta non ho nemmeno bisogno di pensarci: Maastricht di cui ho scritto proprio ieri in questo post La romantica Maastricht. Mi è piaciuta tanto che sono tornata per ben 3 volte!

7. Parliamo di cibo, cibo in volo, quale compagnia aerea ti ha deliziato di più?

Sicuramente FlyEmirates!

Liebster - Pranzo Fly Emirates
8. C’è un compagno/a di viaggio ideale?

Il mio compagno ideale è colui che vuole camminare per ore e mi segue in tutti i miei itinerari, compresi i dietrolangolo. E che oltre a seguirmi, mi incita ad andare oltre…così il viaggio non rimane solo mio…ma diventa di entrambi!

9. Organizzeresti un viaggio con altri Travel Blogger?

E’ da quando ho aperto il blog che ci penso…l’idea un po’ mi spaventa…abituata a fare quello che dico io, in viaggio…ma sinceramente penso sarebbe un’esperienza formativa: confrontarsi, vedere punti di vista diversi, stare con le persone a cui scrivo ma che non ho mai avuto il piacere di conoscere veramente! Quindi SI! E qui diventa un appello a chi ha lo stesso desiderio…destinazione ovunque….l’importante è partire!

10. Il tuo viaggio “on the road” per eccellenza

Un vero on the road lo devo ancora fare (inserito nelle #100cosedafareprimadimorire), ma sicuramente…lavorando lontano da casa (dalle 4-7 ore di auto, quando mi andava bene) tornare a casa era per me un piccolo “on the road”!

Le 10+1 domande di Lemurinviaggio

1.Qual’è stato il viaggio più difficile da organizzare e perchè?

La Malesia…non per le destinazioni, prenotazioni e via dicendo…ma perché non sapevo se sarei partita o meno…poi la disillusione di partire e poi, solo qualche giorno prima…il dover organizzare e prenotare tutto (in poco più di 48 ore). Curiosi della Malesia…qui i primi post del mio viaggio…primi perché ancora ne vorrei scrivere degli altri!

2. Qual’è il posto che vorresti assolutamente visitare e che non hai ancora visto?

Questa è complicata…perché sono tanti i luoghi dove vorrei andare…ma sicuramente posso rinunciare a molti per il viaggio in Africa!
3. Qual’è la cosa più bella che qualcuno ha fatto per te durante un viaggio?

E’ stato un piccolo gesto…ma che per me ha significato molto, che mi ha fatto capire che quello che si dice è proprio vero…i napoletani o ti odiano o ti danno il cuore! Era il periodo in cui ero super-squattrinata e in tasca non avevo assolutamente nulla…mi stavo sentendo male…la pressione ogni tanto mi va giù…proprio lì c’era una piccola rosticceria…ho chiesto se mi potevano dare qualcosa che poi sarei tornata a pagare! E lui si è fidato di me!

4. Qual’è stato il piatto più disgustoso che hai mangiato e dove?

Ancora non mi è capitato…per ora solo quelli che mi sono auto-inflitta  🙄

5. Preferite scrivere i post per il vostro blog durante il viaggio o al rientro?

Al rientro…durante il viaggio…non avrei tempo di mettermi davanti al PC a scrivere…mi fremerebbero troppo i piedi!

6. Racconta un momento di viaggio in cui hai avuto paura

Ho raccontato una volta di aver visto l’alba dal Conero in questo post Vivere l’emozione dell’alba dal parco del Conero…quello che non ho detto che poi facendo il bagno…dove non toccavo, mi è venuto un crampo e le onde mi spingevano ancora più al largo…li ho avuto paura di affogare!

7. Come scegliete la destinazione del vostro viaggio?

Sentendo o leggendo di un luogo e soprattutto vedendo le foto che fanno nascere in me la curiosità…o come per Istanbul, dopo aver visto alcuni film ambientati lì!

8. Quali sono gli accessori che proprio non possono mancare in valigia?

Le sneakers e il mio piccolo zainetto blu che serve per mettere dentro tutto quello che mi serve per le escursioni giornaliere…poco femminile e per niente bello…ma funzionale…ma non importa…non devo fare la figa in viaggio anche se mi piacerebbe avere le foto come quelle che scatta Murad Osmann con la fidanzata Nataly Zakharova…ma alla fine mi ritrovo sempre con zainetto e sneakers.

9. Avete delle scaramanzie di viaggio?

Sinceramente no!

10. Cosa rispondi alle persone che ti giudicano perchè viaggi molto?

Ancora nessuno mi ha giudicato per questo….forse perché non lo dico!

11. Quali sono i libri che ti hanno ispirato un viaggio?

Qua sembrerò banale…ma Tiziano Terzani…li ho letti tutti!

Le mie nomine

Liebster award - dietrolangolo

Le mie nomine sono per blogger che non conosco personalmente ma che seguo (in verità non assiduamente, ma questo per mancanza di tempo) e che mi seguono a loro volta.

Alcuni, se non tutti, rimarranno sorpresi dalla mia scelta che arriverà inaspettata!

Avrei voluto, inserirne anche altri di nomi, ma non l’ho fatto per due motivi:

-troppo lungo sarebbe stato l’elenco

-già nominati da altri

Le 10 domande a cui sono chiamati a rispondere i blogger da me nominati

Io non sarò “spietata” come Daniela…le mie domande saranno un po’ più leggere, anche per potervi conoscere meglio, tra curiosità e confessioni.

  1. Qual é l’episodio più imbarazzante che ricordi?
  2. Dove e come ti vedi tra 10 anni?
  3. Come vorresti vedere il tuo blog tra 10 anni?
  4. Un’inaspettata eredità di svariati milioni di euro per strani motivi cosmici spetta a te. Qual é la prima cosa che faresti?
  5. Quale film vorresti rivivere da protagonista?
  6. Perché gli altri dovrebbero seguire il tuo blog?
  7. Siete finiti in Games of Thrones, quale personaggio sareste? E perché?
  8. Cosa ti emoziona tantissimo, tanto da farti battere forte il cuore?
  9. Qual é l’ostacolo più grande che hai incontrato?
  10. Con quale personaggio famoso o di fantasia vorresti fare un viaggio?

Ora tocca a voi!

15 thoughts on “Liebster Award è….dietrolangolo”

  1. Complimenti per l’articolo, non avevamo dubbi che ci sarebbe piaciuto. Bellissima l’idea di fare un indice iniziale per andare direttamente ai punti di interesse, ma in realtà non lo abbiamo usato. ^_- Ah dimenticavamo .. sei ufficialmente la regina dei traslochi !

    1. La mia paura era quella di ammorbare con questi minuti di puro protagonismo !!! Io e la stabilità viviamo in due universi diversi!!! Spero però di riuscire a fare un viaggio extra-galattico per incontrarla e diventare amici!!!
      Grazie Lemuri…
      PS spero un giorno di scoprire i vostri nomi!!!! Rimane un grande mistero…ho cercato ovunque sul blog e su FB…ma nulla…ho già contattato Sherlock Holmes che mi darà una mano a far luce su questo mistero!

  2. Ciao Melina, mi hanno battuto sul tempo! Ti ho nominata anche io, ma non ti preoccupare! Volevo solo fartelo sapere, so che per il nostro ego di piccole blogger é importante! Non conoscevo i tuoi nominati, corro a spulciarmi i loro blog! ps: te la sei cavata alla grande con le domande di Orsa! !!

      1. Ahahahhh! Allora grazie per la nomination virtuale! Questo Liebster dovrebbe girare ogni 6 mesi! É uno spasso! Io vorrei rispondere alle tue domande alcune se battono con quelle di Daniela! Ammesso che sto indietrissimo in GOT e Sky me lo ha pure tolto…io vorrei essere Arya ma nella vita sono più un’ ingenua alla Sansa!

          1. Skyanche io non ce l’ho, “scrocchiamo” con lo SkyGo del papà di Salvatore!!! In realtà sto ancora pensando a quale film mi piacerebbe vivere da protagosta o con quale persoanggio partirei! O come mi vedo tra 10 anni! Aiuuuto!!!Belle domande!!!

  3. Melina che figata l’indice, altro che fatto pace, tu e WordPress siete grandi amici! Un giorno me lo presenterai?
    Sei proprio sicura del volo 815? Alla fine non si è mica capito se tornano/sono vivi/sono morti 😀
    Ehh, quella di poter modificare la propria linea spazio temporale è un’idea che alletterebbe chiunque.
    Piero Angela non l’hai voluto nella savana però alla risposta 7 è partita la sigla di Superquark come sottofondo hahahah, scherzo. In effetti anche io avevo letto di queste strambe origini della carta igienica giapponese: certo che dalle conchiglie ai bagni supertecnologici c’è un abisso evoluzionistico che neanche Piero+Alberto sarebbero in grado di spiegare.
    Si, iniza con la T e finisce con la C però, per le cronache dell’epoca, non fu affatto una crociera noiosa 😛
    Originale la citazione dello spot di telefonia 😉 dimmi, questo è un post sponsorizzato?! hihihih
    E’ stato bello leggere le risposte alle altre domande e conoscerti un po’ di più Melina, piacerebbe anche a me fare un viaggio tutti insieme un giorno, mi sento di far parte di una bella community.
    Community sì di “pesci piccoli” ma…proprio bella!
    Ti devo una giornata al mare Mel! 😉
    PS: alla risposta 8 il blogger che odi/invidi è la stessa persona hahah?

    1. Wow….questo è un commento-post!!!! Sai la suocera è sempre un personaggio particolare nella vita di coppia…con il voucher…si visse tutti più serenamente…soprattutto la nuora (cattivissima me!)
      L’idea di un viaggio insieme…per ora sono solo parole…ma vorrei veramente che diventasse realtà
      Spot sponsorizzato? Si, deve pur campare in qualche modo, o no?!??!?
      Piero Angela è uno dei miei miti di bambina…è riuscito a segnare anche la mia scelta universitaria…stesso corso di laurea del figlio…ma io non ho lo stesso cognome…quindi lui fa SuperQuark e io ho preso un’altra strada!
      Le figure del blogger odiato e invidiato
      possono coincidere…vero!
      Alla fine del commento…costume, telo e ti saluto…MareGoGo

Ora è il tuo turno. Sono curiosa di sapere cosa ne pensi!