#Mallorca Escape è stata una fuga di pochi giorni in un on the road sull’isola di Maiorca, per ritrovare me stessa.

Mallorca Escape non è stato un viaggio programmato o organizzato tempo prima, è nato all’improvviso, dal bisogno di ritrovare me stessa e il senso di coppia.

Un’occasione per stare insieme e sentirsi nuovamente uniti.

Dopo lunghi momenti di lontananza e qualche dissapore nato proprio da questo non vederci mai, il desiderio e la voglia di stare insieme, di cancellare i momenti grigi e tristi e ritrovare noi.

Per questo volevo un viaggio diverso dal solito, non doveva essere un semplice partire, doveva essere un’avventura.

Doveva dare qualcosa in più, creare l’atmosfera perfetta.

Doveva farci scoprire luoghi da sogno e riscoprire noi stessi.

Già qualche mese prima, avevo pensato di fare un on the road in moto, ma poi tra lavoro e il poco tempo, non è stato possibile.

Ma questa volta, anche se con pochissimo tempo per poterlo organizzare e pochi giorni liberi a disposizione, mi sono intestardita e organizzato lo stesso la nostra fuga. In sella alla piccolina!

Maiorca - Triumph

Pochi giorni a disposizione, non potevo andare tanto lontano e soprattutto doveva essere raggiungibile con la “piccolina”.

Niente aerei o auto o treni. Ma in giro su due ruote.

Ho guardato la mappa della Spagna, all’inizio ho pensato di andare verso sud, verso Alicante e le sue coste, oppure spostarci verso la Catalunya, verso Tarragona oppure verso l’interno, direzione Teruel, in Aragona.

Ma erano tutti luoghi che già avevo visitato, anche se da sola.

Volevo una destinazione nuova per entrambi, da scoprire, per la prima volta, insieme.

Così ho spostato lo sguardo verso le isole Baleari, Ibiza, Formentera e Maiorca. Le prime due le ho escluse, perché ormai nel culmine della loro stagione estiva e dei prezzi alle stelle, volevo una destinazione più tranquilla, una destinazione per noi.

Una prima ricerca veloce sui prezzi e la scoperta che Maiorca, pur essendo in agosto era fattibilissima! Vai, ricerca dell’hotel giusto, traghetto e preparazione valigia.

Anche se di valigia non si può parlare in questo caso.

Poche cose in uno zaino. Partire leggeri, senza portarsi tanto dietro.

Solo voglia di uscire dalla quotidianità, tuffarsi nel mare e lasciare che il peso dei pensieri scivolino via dalla pelle e dall’anima.

Maiorca - Belvedere Formentor

Voglia di guardare intorno e sentirmi parte del tutto.

Maiorca è stato questo e molto altro.

Mallorca è stata una sorpresa. Mi ha ammaliato e catturato l’anima e il cuore.

E’ stata una scoperta, dietro l’altra, venite a vederla attraverso le foto scattate in quei straordinari giorni di #Mallorca Escape. Che ne pensate?


Per le informazioni sul viaggio a Maiorca, ti potrebbe interessare la mini-guida.


Vecchi mulini disseminati in campi color oro, muretti a secco a perdita d’occhio.

L’odore avvolgente della resina dei pini, l’incessante frinio delle cicale, canto dell’estate.

Il sole sulla pelle e il vento che accarezza il viso. Senso di libertà. Quasi sembra di poter volare.

Paesaggi che scorrono veloci, la scoperta di un angolo straordinario e la scena che dapprima scorreva veloce, rallenta, si ferma per essere fissata negli occhi e nei ricordi.

Maiorca - Pollensa e io

Sabbie morbide sotto i piedi, acque trasparenti che sembrano accarezzarti la pelle come seta.

Rocce aride e arse dal sole, spigolose e selvagge. Onde che si infrangono.

Onde schiumose in un mare blu cobalto.

Tappeti di posidonia sotto i miei passi, affondo.

Un faro in lontananza in una punta arida dell’isola, intorno la macchia mediterranea.

Barche dalle bianche vele navigano calme.

Aquiloni dei kite volteggiano nell’aria.

Maiorca - Faro

Maiorca - Faro Ses Salines

Maiorca - Ses Covetes 2

Maiorca - Via Mediterranea

Colori, tantissimi colori. Pura gioia, semplice felicità.

Piccoli paesini di mare.

Strade strette, case vecchie, color ocra.

Poi ancora altri colori in una tavolozza infinita.

Altra magia, altra meraviglia. Pura poesia.Maiorca - Santanyi negozio scala azzurra

Maiorca - Bagni Arabi 4

Maiorca - Palma caffetteria

Maiorca - santanyi Scala azzurra piante

Maiorca - Santanyi strade

Maiorca - Welcome

Maiorca - Santanyi2

Maiorca - Santanyi mosaico

Maiorca - Grill Ses Covetes

Maiorca - vicoli del centro 2

Il sole che silenziosamente si immerge nel mare, il giorno sta per terminare, le avventure vissute si trasformano in ricordi.

Li conservo nella mia memoria.

Nel silenzio, il momento delle riflessioni.

Scoprire di essere felice. Scoprire che siamo felici.

Maiorca - Amore mio

Grazie a questo viaggio, grazie a #Mallorca Escape, la gioia racchiusa in una bolla, improvvisamente è esplosa in tanti sorrisi, batticuore e brividi sulla pelle.

Maiorca - Royal Beach

Mallorca vi ha incuriosito? Volete tutte le informazioni sull’isola? Qui la mini-guida sui luoghi da vedere e consigli utili.

12 thoughts on “Mallorca Escape – On the road sull’isola di Maiorca”

  1. Che posto stupendo! Le spiaggie, gli scorci, quelle tavole colorate *_*
    Le tue fotografie mi hanno fatta innamorare di Mallorca!
    E poi, un tour su due ruote in un luogo così affascinante, deve essere stato fantastico!
    Per il resto dimmi…ha funzionato? 😉

    1. E’ stato tutto semplicemente favoloso!!!
      Tranne un piccolo incidente che abbiamo avuto (di cui ora ridiamo) che ci ha fatto perdere la visita a Valldemossa.
      Siamo caduti dalla moto da FERMI!!!! Rompendo la leva del cambio. Un giorno fermi…chiamare il carrattrezzi, farci portare a Palma, aspettare il giorno dopo per andare a comprare i pezzi di ricambio, aggiustare la moto.
      Ma questo contrattempo ci ha permesso di conoscere una famigliola di Andratx simpaticissima che ci ha aiutato e accolti in casa. E’ stato meraviglioso!

  2. Meli, ma che foto bellissime! Invogliano davvero tanto a visitare questa isola che abbiamo fino ad ora preso poco in considerazione! Sono felice che tu abbia potuto passare qualche giorno di qualità con il tuo Lui.
    È sempre bello ritrovarsi, soprattutto in viaggio.
    Ottimo articolo come sempre ❤️

    1. Grazie Lucrezia. Sono stati giorni meravigliosi che fanno slittare Maiorca nella mia top 10 viaggi. Entrambi vogliamo tornare per scoprire altro dell’isola. E sicuramente sempre in moto che è il modo migliore per girarla.
      Grazie mille per le belle parole che mi hai lasciato.
      Un bacio
      Melina

  3. Direi che a questo punto ho già deciso la destinazione delle mie vacanze il prossimo anno! A parte il dettaglio della moto – ci sono salita un paio di volte ma poi ho deciso che non fa per me 😉
    Dev’essere una destinazione meravigliosa: paesaggi bellissimi, clima perfetto, ottimo cibo. Complimenti anche per le fotografie che rendono benissimo l’idea.
    Il post precedente con le informazioni pratiche è davvero molto utile, segno tutto!

    1. Ciao Silvia,
      mi fa estremamente piacere che ti abbia colpito Mallorca. E’ straordinaria…poi se hai ancora qualche dubbio, ti posso dire che è più economica di Formentera e Menorca, facile da raggiungere e meno caotica di Ibiza (in estate). Se decidi di muoverti in auto….parti presto la mattina…i turisti e gli spagnoli in genere iniziano a muoversi verso le 10-11! Per evitare le code e trovare parcheggio!
      A presto,
      Melina

  4. Ciao Melina, sono incantata! Sono stata a Mallorca tanti anni fa, non ho molti ricordi, e certamente non sono a tinte pastello come i tuoi. Bellissime le foto e le tue parole, e pure il video. So che presto partirai per la Norvegia e che non sei felice, spero che nei momenti più tristi saprai richiamare fortemente alle retine questi colori e tornare a stare bene. Un abbraccio 🙂

    1. Grazie mille Chiara per l’incoraggiamento e le belle parole! Mi hanno resa molto felice!
      La Norvegia mi piacerebbe viverla e non vederla di sfuggita e come incatenata. Sapere che c’è un mondo da scoprire e invece essere bloccata chissà dove! Questo è quello che mi rattrista molto. Però dai vedo il lato positivo, starò li tutto pagato! Peccato che nel periodo di mezzo tra una meraviglia ed un’altra!
      Un saluto e buon proseguimento di estate
      un bacio
      Melina

    1. Ciao
      Mi fa piacere che ti sia piaciuto l’articolo.
      Ora che l’estate mi sembra un ricordo lontano (almeno per me che sono ora a temperature non proprio estive), pensare a quei giorni in sella alla moto in giro per l’isola, mi sembra un bellissimo sogno che rende sopportabili anche i momenti più duri

  5. Ok lo ammetto! Avevo sempre snobbato l’isola Maiorca e Minorca, non mi ispirava nemmeno un po! Ho finito ora di leggere il tuo post.. e mi hai messo molta curiosità.. le foto che hai fatto sono molto belle(proprio il genere che mi fa diventare gli occhi a cuore 😀 insomma quei colori e quei particolari che solo alcuni paesi hanno!) , per non parlare che un viaggio in moto nell’isola è proprio una cosa che tenta e non a pochi! Complimenti 🙂

    1. Ciao Francesca,
      anche io, fino a qualche tempo fa, la pensavo come te. Un po’ penso perché le associavo a Ibiza…ovvero alla “vita notturna” che mai si placa. Invece, ciò che domina è la natura e il mare. Paesaggi spettacolari, a volta, quasi lunari che fanno battere forte il cuore. Ho fatto un pieno di emozioni in quei giorni e ora, mi sembrano essere stati troppo pochi. La voglia di ritornare è tantissima!
      Grazie mille per il bel pensiero.
      Un abbraccio,
      Melina

Ora è il tuo turno. Sono curiosa di sapere cosa ne pensi!