Cosa vedere a Stoccarda in un giorno (o in poche ore)? Le attrazioni principali da non perdere.

Qualche tempo fa sono stata un giorno a Stoccarda, ovvero Stuttgart in tedesco, nello stato di Baden-Württemberg, dopo il mio ultimo soggiorno in Germania, alla riscoperta di Friburgo e della Foresta Nera.

Sono passata per Stoccarda per un motivo molto semplice.

I voli da qui sono molto convenienti e la sua posizione ottimale per raggiungere la parte meridionale della Germania.

Dopo aver conosciuto ed essermi innamorata dello stato di Baden-Württemberg e della Foresta Nera, visitare Stoccarda, mi ha riportato ad una realtà diversa della Germania.

Abituata ad una Germania a misura d’uomo.

In cui vagare tra strade circondate da case colorate, abbellite da fiori e dall’amore delle persone che ci vivono.

Paesi che a guardarli ti riempiono di gioia e ti fanno sentire a casa.

Stoccarda al contrario mi è sembrata fredda e impersonale.

Seppure ricca di storia e opere architettoniche di tutto rispetto.


Puoi capire di cosa parlo leggendo questi articoli:

Freiburg. La città dove vorrei vivere.

Cosa vedere a Freiburg per scoprire la sua bellezza.

Un giorno a Gengenbach nella Foresta Nera.

Tour nella Foresta Nera.


A Stoccarda mi sono sentita di nuovo catapultata in una di quelle città in cui camminando per le strade mi sono sentita sola e invisibile.

Dove tutto sembra essere enorme ed io solo un puntino.

Certo Stoccarda è già una città, città!

Di quelle grandi, in cui la vita scorre più freneticamente.

Di quelle in cui le strade e i palazzi diventano enormi.

Forse sono io che mi sono abituata a vivere più lentamente e a desiderare luoghi dove poter respirare a pieni polmoni l’aria e la vita.

Sono luoghi che possono piacere o meno, ma io li adoro.

Sentire sulla pelle l’anima della città.

Avere la sensazione di sentire la sua voce durante le passeggiate tra le sue strade.

Sono rimasta delusa da Stoccarda?

In realtà, quando sono arrivata qui, non mi aspettavo molto, per cui, la risposta è no!

Anzi alla fine, me l’aspettavo peggio.

Vi starete domandando, e allora perché sei andata a visitarla?

Per due motivi:

– il principale è che il volo sarebbe partito la mattina presto, quindi dovevo stare a Stoccarda per raggiungere in tempo l’aeroporto;

– e comunque ero curiosa di vedere la città con i miei occhi, dopo aver letto articoli non proprio entusiastici.

Ma veniamo a noi.

Se ancora non avete abbandonato l’idea di scoprire Stoccarda, vi parlerò di cosa vedere in un giorno in questa città.

Innanzitutto, alcune informazioni sul suo aereoporto e perché è da considerare se si vuole visitare la Germania meridionale e la Foresta Nera.

Aeroporto di Stoccarda

L’aereoporto (STR) è ben collegato con la città e la stazione ferroviaria ed è servita da diverse compagnie low-cost.

Le principali sono Vueling, Germanwings, AirBerlin, EasyJet con voli diretti dalle principali città italiane.

In poco meno di due ore permettono di raggiungere la Germania.

Se fai una ricerca generale per mese potresti trovare voli anche a meno di 50 euro (sola andata).

Dall’aeroporto, si può raggiungere la città con la metro (S-Bahn, linea S2 e S3) che ferma anche alla stazione ferroviaria e da lì raggiungere altre destinazioni.

Io l’ultima volta ho volato con Germanwings che permette di acquistare anche il biglietto del treno direttamente sul loro sito.

Si può acquistare il biglietto fino alla destinazione finale, a prezzi più bassi rispetto al loro costo normale sul sito delle ferrovie tedesche (DB-Bahn).

Informazioni utili 

Mappa della metro S-Bahn

Sito web DB-Bahn

Stoccarda

Stoccarda, con i suoi 600.000 abitanti è una delle città più grandi della Germania.

Si trova a confine della Foresta Nera ed è la capitale dello stato di Baden-Württemberg.

E’ la patria dell’automobile, infatti qui hanno origine la Porsche e la Mercedes.

Oltre ad altre note multinazionali, nate intorno al settore automotive.

La città è sempre ricca di fermento, le strade popolate di persone, soprattutto nella Mitte, Stoccarda centro.

Solo la domenica, giorno di riposo e chiusura dei negozi in tutta la Germania, nella città si respira pace, oltre naturalmente ai giorni di festa.

I tedeschi, non vogliono sentire ragione. Le feste sono sacre. Sono dedicate alla famiglia o a…viaggiare.

Come dar loro torto?

A mio avviso è un segno di grande civiltà e rispetto dei diritti dell’uomo  😉

Cosa vedere nel centro di Stoccarda

Schlossplatz (Piazza del castello)

E’ il cuore pulsante di  Stoccarda, dove ha luogo la dolce vita cittadina.

Quando sono stata lì, era transennata per lo svolgimento del Jazz Open, importante evento annuale.

Il Jazz open vede in circa 10 giorni di evento, salire sul palcoscenico importanti artisti. 

Stoccarda - Schlossplatz 1

In questa piazza, si affacciano importanti edifici storici e opere architettoniche dell’epoca rinascimentale, barocca e moderna.

Al centro della piazza c’è la Colonna del Giubileo (1841) sormontata dalla Concordia, dea dell’armonia con lo sguardo rivolto verso il Castello Nuovo.

Il Castello Nuovo ha un’architettura che riflette gli stili di diverse epoche: barocco, neoclassico, rococò e stile impero.

Il Castello Nuovo è molto imponente, soprattutto visto di notte illuminato.

Stoccarda - schlossplatz Neues Schloss

Stoccarda - Schlossplatz Kunstgebäude
Kunstgebäude

Nelle vicinanze è presente il Castello Vecchio, residenza originaria dei Conti e Duchi del Württemberg, oggi sede del Museo Storico del Land Württemberg.

Stoccarda - Alte Schlosse

Stoccarda - Landesmuseum Württemberg

Sul lato opposto della piazza si trova il Kunstgebäude, ultilizzato per le mostre d’arte contemporanea.

L’edificio è facilmente riconoscibile per la presenza del simbolo dello Stato, il cervo posto sulla cupola.

D’estate, sotto il portico, il café del Kunstgebäude, diviene un punto di incontro di giovani e non.

Per informazioni sul museo e le esposizioni, vi lascio il link.

Nella piazza del Castello Vecchio, Schillerplatz, si trova anche la cattedrale, Stiftskirche.

Stoccarda - Schillerplatz
Schillerplatz

La prima chiesa della città. Nata come piccola chiesa per poi diventare imponente nel corso delle trasformazioni subite nei secoli.

La cattedrale, di stile romanico, è particolare per la presenza di due campanili molto differenti tra loro.

Uno di forma ottagonale e uno squadrato dal tetto appuntito.

Stoccarda - Stiftskirche

I giardini del Castello

Fra il Kunstgebäude e il Castello Nuovo iniziano i giardini del Castello, dominati dal Teatro dell’Opera, in stile neoclassico e dalla sede del Parlamento del Land, un campione di essenzialità modernista, realizzato nel dopoguerra a immagine e simbolo della democrazia: uguale su tutti i lati e trasparente.

Stoccarda - Neues Schloss dai giardini
Neues Schloss
Stoccarda - Teatro
Teatro dell’Opera

Informazioni utili

Sito web del State Theatres: www.staatstheater-stuttgart.com

Acquisto biglietti: Konigsstrasse 1b (Theaterpassage)

La via dello Shopping

La Königstraße, la più lunga strada pedonale d’Europa, e fare un salto nei negozi.

Ci sono negozi per tutte le tasche, per noi poverelli e per quelli che non badano al prezzo.

Markthalle

Immancabile, la visita al Markthalle, per vedere un po’ di più su gli usi e costumi tedeschi.

Immancabili i banchi con prodotti italiani e spagnoli.

La nostra cucina è molto apprezzata qui.

Stoccarda - Markthal 1
Markthalle

Stoccarda - Markthal

Informazioni utili

Orario apertura: 7.30 – 18.30 dal lunedì al venerdì

Sabato: 7.00 – 17.00

Sito web: www.maerkte-stuttgart.de

Johanneskirche

Allontanandoci di un po’ dal centro, si arriva davanti ad alla Johanneskirche circondata da un piccolissimo laghetto, chiamato il lago di fuoco (Feuersee).

Stoccarda - Johanneskirche 3
Ph. Filip Maljković

La chiesa protestante è in stile neo-gotico, dal colore rossiccio tipico delle rocce della regione.

La sua caratteristica è quella di essere volutamente incompleta.

Dopo la sua distruzione durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale, fu ricostruita ma volutamente non furono terminati i lavori.

Da allora la chiesa è conosciuta anche come la “Chiesa senza testa” e rappresenta una memoria contro la guerra.

U verde

La Germania, in generale, e anche Stoccarda hanno molto rispetto del verde e degli aspetti ambientali.

A Stoccarda, si ha un esempio di questa coscienza ecologica, la U verde.

Per U verde si intende quell’area che collega parchi pubblici e spazi verdi pubblici per una superficie totale di 5,6 km².

Il parco include i Giardini del castello e il Rosensteinpark (magnifico e antico patrimonio arboreo), il giardino di Leibfriedscher, il Wartberg e il parco sulla collina di Killesberg.

Dintorni di Stoccarda

Molte delle attrazioni di Stoccarda, non si trovano nel centro della città ma nei suoi dintorni.

Sicuramente le più conosciute sono il Mercedes-Benz Museum e il Porsche Museum.

In un solo giorno a disposizione, purtroppo, non si potrà vedere sia Stoccarda che entrambi i musei.

Io, personalmente, ho preferito vedere la città…se capiterò nuovamente a Stoccarda, andrò a visitare i musei.

Ma per chi, invece, fosse più interessato a queste icone dell’automobile, qui le informazioni che potrebbero essere utili.

Mercedes-Benz Museum

Nel museo si ha la possibilità di rivivere tutta la storia di questa storica casa automobilistica.

Da non tralasciare l’architettura del museo.

L’edificio a forma di elica – firmato dagli architetti olandesi Ben van Berkel, Tobias Wallisser e Caroline Bos di Un Studio – ricorda la forma del DNA.

Un design avveniristico, che solo questo merita, di essere visitato.

Geometricamente si può descrivere come la sovrapposizione di tre cerchi che si intersecano dando una forma triangolare

Hai presente quando da piccoli a lezione di matematica, studiavamo gli insiemi e li facevamo intersecare?

Ecco, è così che possiamo immaginare questo edificio.

Mentre gli spazi espositivi sono strutturati su tre aree semicircolari, simili a “foglie” unite da un gambo che nel progetto corrisponde all’atrio centrale.

Stoccarda - Mercedes-Benz Cristian Bortes
Ph. ©Cristian Bortes

Informazioni utili

Dove:  Mercedesstraße, 100

Prezzo del biglietto: 8 euro

Orari: dal Martedì alla Domenica dalle 9.00 alle 18.00. Chiuso il Lunedì

Come arrivare: Autobus HopOn-HopOff, Linea S1 (fermata NeckarPark), Linea S2 o S3 (fermata Bad Cannstatt + Bus 56 (fermata Mercedes-Benz Welt).

Da dedicare alla visita di tutto mezza giornata.

Porsche Museum

Altra icona automobilistica, che ha la sua culla qui a Stoccarda, è la Porsche.

Anche questo museo oltre a raccogliere la storia della casa automobilistica è per gli amanti dell’architettura, un vero gioiello.

Il museo è un unico blocco sospeso nell’aria che poggia su tre supporti.

Stoccarda - Porsche museum edilportale
Ph. © edilportale

Informazioni utili
Dove: Porsche-Platz

Prezzo del biglietto: 8 euro

Orari: dalle 9.00 alle 18.00 dal martedì alla domenica. Lunedì chiuso.

Come arrivare: Autobus HopOh-HopOff, Linea S6 (fermata: Neuwirtshaus)

Giardino zoologico e botanico Wilhelma

Lo Zoologisch-botanischer Garten Wilhelma, unisce lo zoo e l’orto botanico, per dare come risultato una combinazione di ambienti diversi.

Informazioni utili

Dove si trova: Wilhelma, 13

Come arrivare: U 14 (direzione: Neckargroningen Remseck). Fermata: Wilhelma

Sito web

 

Informazioni utili

Le principali attrazioni di Stoccarda, in particolar modo quelle che si trovano fuori dalla città, possono essere facilmente visitate e raggiunte con l’autobus HopON-HopOFF.

I biglietti possono essere acquistati al i-Punkt informazioni turistiche – Konigstrasse 1A o direttamente sull’autobus.

Prezzo: 15 euro (durata 24 h) oppure 12 euro con la StuttCARD

Wi-Fi

In diversi punti della città, sono presenti hot-spot.

La connessione è gratuita. E’ necessario solo registrarsi.

I punti si trovano in:

– i-Punkt Tourist Information

– Schlossplatz

– Schillerplatz

– Marktplatz

2 thoughts on “Cosa vedere a Stoccarda in un giorno”

  1. È bello sentire un parere diverso su Stoccarda! Dopo la nostra grande delusione, ci fa piacere leggere articoli che puntino una luce positiva sulla città! Perché? Beh, perché c’è sempre la possibilità di darle una seconda chance! anche se ora come ora a noi non andrebbe proprio di tornarci!

    Bello il tuo articolo meli!
    Un bacio 🙂

    1. Ciao Lucrezia,
      Stoccarda non mi ha proprio entusiasmata (questo traspare da come ne parlo). Ma credo anche che entri in gioco la personalità della persona che visita quel luogo. Quindi, ho cercato, semplicemente, di essere obiettiva e di dare qualche consiglio su cosa visitare.
      PS io sarei contenta di tornarci…solo per vedere i musei Mercedes e Porsche e perché vorrebbe dire che sto tornando nella mia amata Germania
      Un forte abbraccio

Ora è il tuo turno. Sono curiosa di sapere cosa ne pensi!