“Dietro l’angolo” è un modo di andare alla scoperta delle destinazioni di un viaggio o di un semplice giro fuori casa. Andare lasciando i percorsi turistici imposti dalle mappe che si prendono quando si arriva da qualche parte. Chiaramente quelle mappe aiutano a muoverti in una città o in un luogo che non si conosce, servono per orientarsi, ma se si segue solo il “percorso consigliato” si rischia di perdere il sapore del viaggio. Al ritorno avrò belle foto dei monumenti noti a tutti e mi sarò persa l’essenza della destinazione, la sua anima.

Dietro l’angolo è lasciare il percorso segnato sulla mappa e addentrarsi nel luogo, per le strade delle persone che vivono lì e soprattutto vedere le persone che vivono lì e lo svolgersi della quotidianità. Vedere quello che c’è dietro al bellissimo monumento, perchè il monumento non è la città, la città è il cuore e il monumento è un qualcosa per non dimenticare che quel cuore batte e lo fa da lunghissimo tempo.

Dietro l’angolo è uno stile di viaggiare, non sarà originale, ma è quello che mi ha fatto scoprire nuove emozioni e anche l’altra faccia della medaglia. Nel luogo turistico sembra tutto bello, ma allontanandoci un po’, a volte basta veramente un angolo, la prospettiva cambia.

Dietro l’angolo è la curiosità di esplorare e non aver paura a farlo. La curiosità è quello che rende il viaggio una scoperta.

Dietro l’angolo è quello che mi spinge a cercare nuove destinazioni anche fuori rotta.

Dietro l’angolo è semplicemente…Melina!

CC BY-NC-ND 4.0 Dietro l’angolo by Marrocco Melina is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.